Abruzzo
 

Concessione edilizia: per evitare la decadenza occorre l'effettivo inizio dei lavori

Consiglio di Stato , sez. V, sentenza n. 5648 del 1 ottobre 2003
La concessione o autorizzazione edilizia decade se manca un effettivo inizio dei lavori, che va valutato con specifico e puntuale riferimento all'entità ed alle dimensioni dell'intervento edificatorio.
Lo ha stabilito il Consiglio di Stato con la sentenza n. 5648 del 1 ottobre 2003.
Nel caso di specie, che riguardava un'autorizzazione per la costruzione di tre serre a carattere precario e lavori di manutenzione straordinaria interni ad un fabbricato rurale, i giudici hanno ritenuto che i lavori effettuati di sbancamento e livellamento del terreno, nonché di scavo delle prime fondazioni, potessero essere utilmente invocati a titolo di inizio dei lavori.